luglio 27, 2019 News Nessun commento

Il Face Festival si prepara al gran finale con il concerto di Dimartino previsto il 28 luglio

Conclusa la quarta giornata del Face Festival con due performance teatrali e l’anteprima dei cortometraggi della XIII edizione del Pentedattilo Film Festival.
Grande attesa per l’ultima serata del Face Festival che si preannuncia fitta di appuntamenti tra reading, performance e musica d’autore. A conclusione di questa nona edizione ci sarà l’atteso concerto di Dimartino, progetto di Antonio Di Martino, cantautore e artista poliedrico. Tra le sue collaborazioni vi sono nomi come: Malika Ayane, Arisa, Colapesce, Levante, Irene Grandi, Brunori Sas, Baustelle, per citarne alcuni.

Il 28 luglio Dimartino porterà tutte le canzoni che hanno segnato il suo percorso, dagli esordi fino all’ultimo disco “Afrodite”, prodotto da Matteo Cantaluppi e che ha decretato il ritorno del cantautore. L’ultimo album è stato considerato dalla critica un gioiello della musica italiana. Un concerto, quindi da non perdere.

A precedere il concerto di Dimartino, il talk con TIP Teatro e KIWI Società Cooperativa, a cura di Marilena Morabito e il reading musicale di Quello Sporco Duo, progetto di Francesco Villari e Peppe Porcino. Il reading propone dei viaggi attraverso le parole originali di Villari e di quelle dei più disparati riferimenti letterari che hanno formato entrambe le anime: da Nietzsche a Kafka passando attraverso Bukowski, Camilleri e tutto quanto possa aver diritto a rivendicare un sedimento nella storia personale dei due.

L’ingresso per la quinta ed ultima serata è di 10 euro. I biglietti sono disponibili on line su www.inprimafila.net e a Reggio Calabria presso Malavenda Cafè, Gran Caffè, B’art e biglietteria del Parco Ecolandia.

Di seguito il programma completo dell’ultima serata:
20:00 – Apertura Mostre #SudConscio
20:30 – talk con TIP Teatro e KIWI SOCIETÀ COOPERATIVA
21:00 -reading musicale QUELLO SPORCO DUO
22:00 – concerto DIMARTINO afrodite tour
Dalle 00.00 Dj set (free entry)

Written by Marcello Spagnolo