luglio 20, 2018 Eventi Nessun commento

Martedì 7 Agosto ore 19,00
“Alture Parco Ecolandia” (Arghillà) RC

Anche da questo posto di struggente bellezza che dà sulllo Stretto di Messina, Ecojazz lancia col suo urlo di rabbia e
di dolore un sound di preghiera per i “mancati immigrati clandestini” annegati nel Mediterraneo nel tentativo di
sfuggire a guerre, fame, persecuzioni. Un atto dovuto dal mondo del jazz per un dramma dalle proporzioni
gigantesche da cui nasce pericolosamente un cinismo di moda che può annullare senza remore e pietà il “senso”
dell’umano. Vecchia conoscenza di Ecojazz Festival, Francesco Bearzatti, sassofonista e compositore da diversi anni lavora a Parigi osannato dal pubblico e dalla critica del mondo del jazz, tant’è ch’è stato insignito nel 2011 dal titolo di “MIGLIOR MUSICISTA EUROPEO” dall’Accademia du jazz francai.
Ancor prima, nel 2010, miglior disco dell’anno con “suit for Malcolm X”, frutto eccezionale di un intenso lavoro
compositivo eseguito per la prima volta a Ecojazz Festival. Collaborazioni con grandi del jazz come TOM HARREL,
RANDY BRECkER, JOE LOVANO, STEFANO BOLLANI. Un artista che trasferisce con fantasia ed energia inusitata la sua inquietudine sui suoi progetti. Per emozionare – dice Francesco – “Sono un Marco Polo in eterno viaggio che
racconta luoghi dove non ha mai messo piede”. Appunto, per stupire ed emozionare!

Ingresso libero

info: ecojazz@tin.it • www.ecojazz.it • 339.7329130
WWW.PARCOECOLANDIA.IT – 0965. 679905
PREVENDITE B’art e Gran Caffè
ABBONAMENTO Festival euro 50,00
È possibile anche acquistare i biglietti online sul sito
www.inprimafila.net – www.diyticket.it

Written by Marcello Spagnolo