giugno 13, 2014 News Nessun commento

Se finanziata, la proposta consentirà a 10 giovani reggini e a 30 allievi provenienti dalla Spagna, Polonia e Romania, di intraprendere uno straordinario percorso formativo-conoscitivo guidato da esperti formatori europei, volto all’acquisizione di abilità e competenze, riconosciute anche dalla certificazione europea Youthpass, utilizzabili sia nel proprio territorio che in ambito europeo.

Il progetto è finalizzato alla creazione di una nuova figura professionale, quella di  Esperto in Gestione sostenibile di parchi e musei ambientali, capace di individuare e sperimentare tecnologie innovative al servizio dell’ambiente, coniugando innovazione e sostenibilità, comunicazione strategica e marketing territoriale.

L’idea progettuale vede coinvolti un partenariato transnazionale (Spagna, Polonia, Romania) e un partenariato locale, composto da centri di eccellenza,  quali il Consorzio Ecolandia, Net scarl, Ente gestore del Polo di Innovazione “Energie Rinnovabili, Efficienza Energetica e Tecnologie per la Gestione Sostenibile delle Risorse Ambientali”, e la Fondazione Istituto Tecnico Superiore per l’Efficienza Energetica. Avrà una durata di due anni, durante i quali, oltre al percorso formativo suddiviso in quattro moduli e rivolto a 40 giovani provenienti dai Paesi coinvolti nel progetto, si terranno incontri transnazionali finalizzati alla formalizzazione dell’accordo per la costituzione di una Rete dei Parchi Sostenibili d’Europa.

Written by Francesca Triolo