luglio 4, 2019 News Nessun commento

Il direttore artistico Gianni Laganà: “imperdibile il concerto di Danilo Rea con un altro gigante del jazz mondiale”

Le atmosfere e le sonorità del jazz internazionale torneranno sulla riva calabrese dello Stretto, dal 6 al 10 agosto 2019, nella cornice suggestiva del parco Ecolandia e nel ricordo del giudice Antonino Scopelliti e di tutte le vittime per la giustizia.

Si avvicina a grandi passi la ventottesima edizione di EcoJazz, ancora una volta ricca di eventi musicali che, con la appassionata direzione artistica di Gianni Laganà, sarà all’altezza di una tradizione importante che ha sempre portato a Reggio Calabria nomi prestigiosi come Fabio Concato e Francesco Bearzatti e artisti internazionali del calibro di Kenny Garrett e Stanley Jordan, per citare solo i più recenti.

“Racchiusi tra i progetti originali che all’alba e al tramonto apriranno anche questa edizione – ha spiegato il direttore artistico Gianni Laganà – annunciamo fin da ora un concerto imperdibile che vedrà suonare insieme due grandi del Jazz italiano nel mondo. Uno di loro sarà Danilo Rea, che ci onoriamo di ospitare per la prima volta nella nostra rassegna. Questo sarà solo uno degli appuntamenti di straordinario spessore che anche quest’anno scandiranno il nostro programma, con il quale si rinnova anche la nostra collaborazione con l’associazione Azimut Alta Formazione e con il parco Ecolandia”.

Noto in tutto il mondo anche per le sue composizioni, sintesi originali e sapienti di capacità di improvvisazione, creatività e sensibilità melodica, Danilo Rea suonerà al fianco di un altro gigante del jazz internazionale, per un progetto speciale realizzato appositamente per Ecojazz. Il suo percorso musicale è stato contraddistinto da una formazione poliedrica, intrisa di studi classici, rock e pop, ma è sempre stato il jazz la sua vera passione. Appena maggiorenne, esordiente con lo storico Trio di Roma con Enzo Pietropaoli e Roberto Gatto, Rea venne scelto da Mina, che ancora oggi accompagna. Negli anni le collaborazioni prestigiose si sono moltiplicate annoverando tra di esse quelle con Claudio Baglioni, Pino Daniele, Domenico Modugno, Fiorella Mannoia, Riccardo Cocciante, Renato Zero, Gianni Morandi e Adriano Celentano. Insomma ci sono tutte le premesse per una serata unica, in cui le sonorità di Danilo Rea incontreranno quelle di un altro gigante del Jazz italiano nel mondo.

Una tappa di questo “viaggio dall’alba al tramonto, alla ricerca della Bellezza che salverà il mondo”, che già si annuncia indimenticabile; un tassello che sarà incastonato in un mosaico di note jazz che non deluderà il pubblico dello Stretto e che nelle prossime settimane sarà mostrato nella sua interezza.

Promosso dall’associazione Art Blakey, anche quest’anno in partenariato con l’associazione Azimut Alta Formazione, patrocinato dalla Regione Calabria, dalla Città Metropolitana e dal Comune di Reggio Calabria, Ecojazz festival si prepara ad offrire al suo pubblico un programma di concerti unici ed emozionanti.

 

 

Written by Marcello Spagnolo