marzo 25, 2019 News Nessun commento

Partito il progetto di collaborazione formativa fra il liceo scientifico Leonardo Da Vinci, Ecolandia e Mente & Relazioni

 

“Cambiare allo specchio. Il riflesso della donna fra mito e valori” è un progetto speciale concepito per promuovere la cultura del rispetto di genere fra i giovani. Questa iniziativa vede la collaborazione tra il liceo scientifico Leonardo Da Vinci, l’impresa sociale Mente&Relazioni, il Parco Ecolandia e la società di comunicazione Progetto 5.

Si tratta di un percorso formativo finanziato dalla presidenza del Consiglio dei Ministri, dipartimento per le Pari Opportunità, per generare una vera e propria frattura degli schemi culturali orientati alla disparità. Mettere in discussione e scardinare luoghi comuni e stereotipi superati al fine di favorire una nuova mentalità da cui tutti possano trarre beneficio e concorrere alla formazione di una società più solida e coesa.

Un’azione che rientra pienamente nel novero delle attività attuate dal Parco per diventare concretamente e culturalmente “SuperAbile”, ossia un luogo di abbattimento delle barriere architettoniche e mentali.

Il progetto si basa sul protagonismo degli studenti che sono stati invitati a partecipare ad un apposito corso di formazione con gli psicologi per diventare a loro volta educatori e trasmettitori di valori.

Il liceo, capofila del progetto, si caratterizzerà così come laboratorio sociale in cui saranno gli studenti a contagiare con valori positivi i loro coetanei applicando una strategia di comunicazione orizzontale. Un lavoro di formazione molto delicato che durerà un anno e sarà svolto in rete con i partner di progetto. Spiega Marika Micalizzi, psicologa di Mente&Relazioni: “Il fine è quello di sensibilizzare i giovani sul tema della violenza sulle donne aiutandoli ad abbattere pregiudizi e schemi mentali culturali tipici, scoprendo i danni non solo fisici ma anche e soprattutto psicologici, generati da queste forme di discriminazione”.

Gli studenti volontari, una volta formati, avranno il compito di svolgere un’attività di promozione sia con i loro coetanei che sul territorio. Per questo sono previsti passaggi in radio e un’attività sistematica sui canali social. Il nostro Parco sarà il luogo in cui tutte queste attività troveranno compimento con una mostra artistica realizzata dai ragazzi dal titolo “sei un mito”. Il parco si caratterizzerà nuovamente come luogo di inclusione e di convergenza di buone prassi civili e culturali a favore della collettività.

Written by Marcello Spagnolo